Home
Home
Tutorials
   PHP
   Java
   Tutti...
Manuali
SmartImage
Marketing
Downloads
Contatti
Affiliati

  Da vedere
Hosting
Statistiche per siti
Corsi per webmaster
Hardware
Processori


  OnFocus
yyyyy

PHP 5 ad oggetti: classi astratte e interfacce

Creare RTF da Php - Formato pagina e Tabelle

  Siti Amici
Miki News
Giochi gratis
Areagratis
Baratto Online
AI Machines
Guide e Manuali Gratis
Xerco.it
DirectoryGratis.it
Travian Suite
Annunci Gratuiti
devreference.org
iSmash.it
Add to Technorati Favorites

Tutti i siti amici
Diventa Affiliato

 


Web Marketing - Lavorare con Internet

Scopri quali sono le professioni piu' richieste in Italia e i suggerimenti utili per lavorare in questo settore

Molti studenti del corso on-line hanno scritto per sapere quali sono le professioni piu' richieste in Italia nel settore Internet e quali sono i canali piu' efficaci per trovare un nuovo lavoro in questo settore.

Credo che il modo migliore per rispondere a queste domande sia quello di analizzare la situazione odierna in Italia, attraverso dati e risultati oggettivi come ad esempio le indagini di mercato.

In questi giorni sono cosi' andato a "caccia" di statistiche e reports da presentare ai miei iscritti per poter affrontare questo argomento. Dopo un lungo navigare tra dati, statistiche, e documenti elettronici (le ricerche in rete sembrano sempre facilissime e veloci.... all'inizio ;-)) ho finalmente trovato 2 interessanti reports che tracciano nel dettaglio quella che e' la situazione odierna del lavoro nei settori  Internet e Information Tecnology qui in Italia.

Questi 2 documenti "Net Economy e nuova occupazione" e "La formazione per la Net economy", liberamente scaricabili da qui, sono stati realizzati meno di un anno fa da FEDERCOMIN, la federazione nazionale di settore di Confindustria che rappresenta le imprese di telecomunicazioni, radiotelevisione e informatica Italiane (come ad esempio Microsoft,  IBM, Albacom, Blu, Compaq Computers, Omnitel, etc. ).

Da questi due reports emergono molte informazioni utili per chiunque voglia lavorare oggi nel mondo di Internet e delle Tecnologie Informatiche (chiamato anche ?IT?). Il primo dato interessante riguarda proprio la differenza (GAP) tra domanda e offerta di Professionisti IT in Italia e in Europa (v. tabella)

GAP tra Domanda/Offerta di PROFESSIONISTI  IT in Italia e Europa

ITALIA

1998  1999  2000  2001  2002
Domanda  819.883  908.013  1.006.503  1.079.501  1.189.810
Offerta  786.951  826.407  894.677  951.689  974.154
Gap  4%  9%  11%  12%  18%
 

EUROPA

1998  1999  2000  2001  2002
Domanda  8.869.224  9.635.274  10.609.633  11.443.255  12.705.087
Offerta  8.391.893  8.697.424  9.273.832  9.977.061  10.342.401
Gap  5%  10%  13%  13%  19%

Il dato piu' interessante che emerge da questa tabella e' che tra meno di 1 anno, nel settore dell'Information Technology,  ci saranno ben 12 milioni di posti di lavoro in Europa e piu' di 1 milione in Italia.

Ma la cosa ancora piu' interessante e sconcertante e' che di questi posti di lavoro ben 2,5 milioni in Europa e oltre 200.000 in Italia, rimarranno scoperti per mancanza di persone qualificate!

Ma non solo, la crescita di questo settore e delle sue professionalita' e' a dir poco mostruosa. Basta vedere qualche altro dato/grafico pubblicato su questo report:

L?occupazione nella Internet Economy in Italia

L?occupazione nella Internet Economy cresce progressivamente dal 23.2% del 1998 al 48% del 1999 al 68% del 2000, con un tasso di crescita aggregato di circa il 150% in tre anni !!!

Lavoro e web marketing

Creazione di nuove imprese Internet
La Net Economy ha contribuito enormemente anche alla creazione di nuove imprese operanti su Internet. Solo nel 1999 sono state create 3.145 nuove imprese legate ad Internet pari al 3.5% del totale delle nuove imprese nate nel 1999 e con un aumento di quasi il 41% sull?anno precedente.

Sono dati molto incoraggianti, lo so. Ma per capire in realta' quante persone in Italia saranno pronte per entrare in questo enorme mercato del lavoro, bisogna guardare i dati relativi alla popolazione universitaria.... a leggere questi numeri viene voglia di mettersi le mani nei capelli...

In Italia solo nell'anno accademico 98/99 ci sono stati  140 mila Laureati/Diplomati di cui meno di 20 mila (pari al 15%) avevano scelto un corso di laurea legato al settore IT. Nulla se si pensa che gia' 2 anni fa (1999) il mercato dell'Information Technology offriva piu' di 800 mila posti di lavoro (v. tabella sopra) !

Se poi guardiamo i dati relativi alle pre-iscrizioni all?anno accademico 2000-2001, risulta ancora che i tre corsi di laurea preferiti dagli studenti sono stati  giurisprudenza (6,9%), medicina (4,4%) ed economia e commercio (4,3%). 

Altro che Information Technology !!!

Credo pero' che la colpa principale di questo "gap" non sia degli studenti (spesso disorientati nella scelta della facolta') quanto piuttosto delle istituzioni e degli insegnanti: l'universita' italiana oggi non da' nessuna preparazione concreta al mondo del lavoro ed e' troppo teorica. Figuriamoci poi nei settori all'avanguardia come Internet! 

Ecco perche' oggi 2 laureati su 3, terminati gli studi, scelgono dei corsi di specializzazione o dei master sempre piu' spesso legati al settore della new-economy (uno dei settori lavorativi a piu' alto potenziale di crescita).

Per esperienza personale posso dire che la scelta di questi studenti e' piu' che sensata: Internet non e' ancora esploso,  il commercio elettronico deve ancora decollare ma gia' adesso mancano piu' di 200.000 posti di lavoro in Italia (2 milioni e mezzo in Europa). Figuriamoci fra 2 o 3 anni!

Quando l'e-commerce sara' diventato parte integrante della nostra vita, e quando tutte le aziende, anche le piu' piccole ed insignificanti, dovranno per forza vendere e promuoversi seriamente su Internet per restare competitive sul mercato, quanti posti di lavoro mancheranno ?!

Sicuramente molti di piu' dei 200 mila prospettati per l'anno prossimo. Per questo motivo ognuno di noi dovra' cercare di sviluppare al massimo le proprie competenze relative ad internet se vorra' rimanere competitivo nel mercato del lavoro. 

Ecco perche' la maggior parte dei neo-laureati e neo-diplomati sceglie di fare un corso di specializzazione su Internet e New-Economy!

Bene. Ma allora quali sono oggi le professioni piu' richieste da Internet?
Esistono numerose professioni legate al settore Internet, ciascuna delle quali ha sviluppato precisi ruoli e competenze. Il rapporto Federcomin elenca piu' di 50 professioni diverse legate ad internet (dal Webmaster al Grafico Web, dall'Internet Marketing Manager all'Information Broker, etc.). 

Tuttavia, in questa enorme classificazione di nuove professioni e' possibile distinguere 2 macro-categorie o aree di settore: 

- Tecnologie e Reti informatiche
- Marketing/Comunicazione

Per capire meglio quali siano queste professionalita' il Rapporto Federcomin / Netconsulting 2000 ha sottoposto un questionario a numerose aziende Italiane chiedendo quali fossero le professionalita' piu' richieste e quali invece le competenze piu' presenti e desiderate.

Sono emersi i seguenti risultati...

Le Professionalita' piu' richieste dalle Aziende Italiane

Lavoro e web marketing

E queste sono state le competenze Presenti e Desiderate all'interno delle Aziende Italiane....

Le competenze presenti e desiderate su Internet 


1 = basse ? 5 = alte
- In rosso le competenze presenti
- In bianco quelle desiderate

 

* Cosa significa tutto cio'?
Da questa breve indagine risulta che le professionalit? piu' richieste nella Internet economy, sono quindi legate al settore Marketing/Comunicazione (Project Manager di E-Commerce, Marketing Manager, etc.) e a quello Tecnologico (Webmaster, Security Manager, Database adm., etc. ). 

La figura ideale per le Aziende Italiane e' quindi quella che unisce competenze Tecniche a competenze di Business/Marketing.

Se poi ci mettiamo dalla parte dell'azienda Italiana che vuole assumere un nuovo "esperto di internet" possiamo capire meglio quali sono le principali problematiche che deve affrontare per trovare questi "esperti"....

Quali sono le principali difficolta' per un'azienda che vuole assumere professionisti di Internet?
Dal rapporto Federcomin risulta che le principali difficolta' riscontrate dalle Aziende che volevano assumere personale in questo settore riguardavano soprattutto

1) Il livello di Specializzazione
2) L'esperienza e seniority
3) La Carenza di figure sul mercato (e' il problema piu' diffuso, soprattutto nell'area Marketing)
4) La Difficolta' di raggiungere accordi economici (e' il secondo problema piu' diffuso)

In particolare, come risulta da questo grafico, all?interno dell?area Marketing la figura pi? difficile da reperire sul mercato ? sicuramente quella dell?Internet P. Marketing Manager anche se, nel complesso, la difficolt? che accomuna tutte le figure contemplate in questa area ? proprio la carenza di tali figure sul mercato del lavoro;

internet , web marketing e professioni

Per quanto riguarda l?area Commerciale invece si tratta di figure tutte egualmente difficili da trovare (sebbene quella dell?on-line sales manager spicchi di poco), tutte, all?incirca, perch? con ridotta esperienza e seniority in ambito Internet;

Nella Consulenza si fatica maggiormente a trovare Account Manager dedicati/specializzati e Consulenti specifici in multimedia e comunicazione, a causa di un mix di ragioni fatto di ridotta seniority e comunque carenza di risorse presenti sul mercato;

Nell?area della Pianificazione invece ? maggiore la difficolt? a reperire Technical Analist/Watch mentre nell?area della Progettazione si iniziano a vedere livelli di difficolt? di un certo peso, soprattutto se riferiti a Project manager di siti di e-commerce e a Communication Network Designer. 

Quella dello Sviluppo e della Manutenzione, in quanto area pi? ricca di nuove professioni, presenta livelli di difficolt? di reperimento molto elevati, in particolar modo per le figure del Content Owner, dello Specialista di reti Internet, dell?Information Broker, del Fotografo digitale, del Security Manager, dell?Interactive Designer. 

In tutte queste aree comunque il problema principale e' legato alla difficolta' carenza di personale seguito dalla difficolta' di raggiungere un accordo economico (le professionalita' in questo settore sono sicuramente meglio retribuite rispetto alla media). 

Da tutto cio' puoi quindi capire che per lavorare nel settore della New Economy devi:

1) Sviluppare un certo livello di competenze per le professioni piu' richieste (v. sopra) attraverso esperienze dirette (come ad esempio corsi di formazione, stage aziendali, etc.)

2) Cercare di Specializzarti in qualcosa (es. Webdesign) senza pero' dimenticarti di ampliare le tue conoscenze anche in altri settori/aree (se ad esempio vuoi fare il Webmaster, cerca di approfondire anche gli aspetti commerciali e di marketing). 

3) Proporti alle Aziende in modo intelligente e scegliendo soltanto i canali di recruiting piu' efficaci
A tal fine ti ricordo che oggi le modalit? di recruiting piu' utilizzate dalle Aziende Italiane sono le seguenti:


Fonte Federcomin - Netconsulting 2000

Da cio' ne deriva che, per proporti efficacemente alle aziende devi seguire queste semplici regole:

  1. L'invio di curriculum direttamente alle aziende (supply push) deve essere fatto sempre al meglio poiche' rappresenta la tua piu' importante opportunita' di assunzione. A tal fine e' inutile ricordare quanto sia fondamentale scrivere un buon curriculum e proporsi correttamente al colloquio di lavoro (v. prossimo articolo).
     
  2. Il reperimento di curriculum via Internet e' fondamentale, soprattutto se vuoi lavorare nella new-economy. Le aziende che utilizzano questo strumento per assumere nuovi collaboratori sono in costante crescita e i siti web su cui puoi proporre il tuo curriculum sono moltissimi. Quando navighi nei siti web aziendali presso cui intendi proporti, dai sempre un'occhiata per vedere se c'e' un'area lavoro (e' il modo piu' diretto ed efficace per proporsi)
     
  3. Le inserzioni su carta stampata non devono essere dimenticate, soprattutto perche' ti richiedono un dispendio minimo di tempo/soldi. Quindi, se sei a caccia di un nuovo lavoro leggi tutti i principali quotidiani che offrono queste opportunita' (es. Corriere Lavoro) 

Una volta che sarai riuscito ad entrare in Azienda scoprirai come Internet puo' farti crescere sia in termini di soddisfazione personali che di nuove opportunita' di lavoro. L'importante e' avere un pizzico di passione e un po' di buona volonta'. Il resto lo fara' il mercato con i suoi 200 mila posti di lavoro ancora vacanti !

- Per approfondimenti: Madri Internet Marketing3 Web Marketing
- Pubblica questi articoli nel tuo sito web

Web Marketing - Registrazione e Posizionamento sui Motori di Ricerca Precedente Indice Successivo Web Marketing e Siti Web
Web Marketing - Registrazione e Posizionamento sui Motori di Ricerca Web Marketing e Siti Web